U8: GRANDE GIORNATA AL MOLINELLO!

"Sono corso in meta e ho schiacciato la palla anche se mi usciva sangue dal naso! Poi però l'allenatore mi
ha fatto uscire..." "Ho strisciato in meta trascinandomi i giocatori che mi avevano placcato!" "Abbiamo
placcato subito il portatore di palla e tutti insieme abbiamo spinto fino a riportarlo nella sua area di meta
dove abbiamo schiacciato a terra la palla facendo un punto!"
Una partita degli All Blacks? La finale del 6 nazioni? No! La grinta della U8 durante il raggruppamento
di domenica al Molinello! Certo, un tantino enfatizzata dai racconti dei giovani protagonisti... Ma si sa,
una partita di rugby ha sempre sfumature epiche. Per ridimensionarli un po' dobbiamo dire che, grinta ed
entusiasmo a parte, serve ancora lavorare sul gioco di squadra, ma per questo il Rho conta sui suoi ottimi
allenatori!
Anche fuori dal campo i ragazzi della U8 hanno dimostrato un bello spirito e si sono improvvisati
camerieri attenti, servendo la pasta ai loro amici delle altre società.
Epica anche la prestazione dei genitori tra torte, birre, salamelle, patatine, capelli da asciugare, foto e
punti da segnare a bordo campo.
Un grazie speciale ai ragazzi della U16 e della U14 Alessandro Piombo, Davide Bugli, Giorgio
Sommella, Lorenzo Pizzighini, Adrijan Skulj, Giacomo Frigerio e Pietro Frigerio che, anziché rimanere a
letto nella loro domenica di riposo, hanno arbitrato con serietà ed impegno tutte le partite. E sono state
molte perché sono intervenute tante società, tutte con almeno due squadre: Rovato, Pavia, Asd Milano,
Sempione, Oggiono e Parabiago.
Va da sé, un grazie sentito anche agli accompagnatori, sempre accanto ai bambini dentro e fuori dal
campo, e anche su di loro potremmo scrivere poemi "Narrami, o doccia, dell'accompagnatore l'infinita
pazienza, tra nere ginocchia e folti capelli.."
Ed ora il meritato riposo aspettando il prossimo raggruppamento in casa. Grazie Rho!

Federica

Questo articolo è stato visto: 261 volte

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Sito web realizzato da Roberto Codognesi - CRC group