U18: RHO VS BERGAMO 31 - 31

"Pareggiare è meglio che perdere ma è peggio che vincere" :saggezza slava del mio amico Primoz. Ma visto come si erano messe le cose nella prima parte di gara, con un parziale di 0/19 per gli Orobici, bisogna ammettere che il punteggio finale può anche andar bene.


L'inizio della partita infatti è una botta per i nostri ragazzi che subiscono un uno-due tremendo, da ko. Ci si fissa ad andare allo scontro fisico con i bergamaschi che, come da tradizione, sono solidi e fisicati. Ma Bergamo non sa con con chi ha a che fare, i nostri ragazzi , come mastini, non mollano la presa , cominciano a macinare gioco, a muovere la palla e accorciano le distanze con Caffù: trasformazione e siamo 7/19. È il segno della ripresa!
Si va caparbiamente a caccia della meta che arriva puntuale, così come la terza( Boschetti e Garrone). In pochi minuti siamo sul 19/19. Rho ci crede, Bergamo è tramortito ma non domo, infatti si riporta avanti con una meta non trasformata. Ma è ancora Rho che si fa sotto e riesce a portare l'ovale altre 2 volte oltre la linea di meta ( Cortellazzi e Caffù). Sorpasso, 31/24, ma manca ancora una decina di minuti. È un assalto! Bergamo si fa pericoloso, tanto che Gorgoni è costretto al fallo per salvare il risultato e rimedia un giallo che ci lascia in 14 per gli ultimi stralci di gara. Si soffre, finché Rho cede sotto i colpi di un pressante Bergamo. Per fortuna la palla non entra tra i pali e il punteggio si assesta sulla parità:31/31.
Da segnalare l'ottima difesa di Bergamo e il gran carattere dei ragazzi di Andreuccetti. Se c'è una cosa che non manca a questa squadra è l'orgoglio e la voglia di vincere. Che dire? Sempre con voi!
Domenica vi aspetta il difficile campo di Fiumicello... fatevi onore!
Buon rugby!

 

Orietta

Questo articolo è stato visto: 140 volte

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Sito web realizzato da Roberto Codognesi - CRC group