U16: RHO - CERNUSCO 31-21

Dopo la battaglia di Settimo, si attendevano delle conferme dai ragazzi della U16, conferme che sono puntualmente arrivate con una prestazione non ancora con la P maiuscola ma che ci si avvicina molto.

I primi 15 minuti hanno messo in mostra tutto il lavoro svolto in questo periodo dallo staff tecnico, gli schemi, le posizioni dei ragazzi, la fiducia tra i reparti, quella che ti permette di focalizzarti su quello che devi fare perchè sei sicuro che gli altri faranno lo stesso, hanno permesso alla squadra di girare come gli ingranaggi di un orologio. Cernusco è rimasta schiacciata nella propria metà campo e dopo il primo quarto d'ora il punteggio è di 21-0 con le mete di Guaita, De Lucia e Bugli abilmente trasformate da Skulj. Se l' avvio è convincente, però, il buon vantaggio porta ad un calo di concentrazione dei nostri e questo, unito alla tenacia dei non domi avversari, permette ai ragazzi del Cernusco di farsi sotto realizzando due mete al diciassettesimo ed al ventitreesimo. I fantasmi di Ospitaletto e Velate riaffiorano nel cuore dei tifosi Rhodensi anche perche i nostri ragazzi hanno un'attimo di sbandamento, ma la difesa si riorganizza e gli assalti Brianzoli vengono respinti chiudendo la prima frazione di gioco sul punteggio di 21-14.
La ripresa si svolge su un piano di sostanziale parità delle due squadre, i ritmi elevatissimi del primo tempo si smorzano un pò, dando però il via a repentine fiammate. Dopo otto minuti ecco che De Lucia viola ancora l'area avversaria, la partita sembra immettersi su un comodo binario ma Cernusco al sedicesimo piazza una fulminea zampata portandosi a meno 5. Stavolta però i ragazzi non si demoralizzano e cercano con costanza, e a volte con qualche leziosità di troppo il colpo del KO, colpo portato dall'onnipresente De Lucia al ventiduesimo che fissa il punteggio sul 31 – 21 (5-3).

Siamo arrivati al momento di raccogliere i frutti di tanto duro lavoro sia dei tecnici che dei ragazzi che con abnegazione continuano a partecipare numerosi agli allenamenti, e le ultime due partite hanno dimostrato che il duro lavoro paga. Continuate quindi su questo percorso che potrà regalarci grandi soddisfazioni.

Alessandro

CLICCA QUI PER LE FOTO

Questo articolo è stato visto: 209 volte

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Sito web realizzato da Roberto Codognesi - CRC group