SENIORES C1: RHO VS CUS MILANO 24 - 12

LINK ALLE FOTO

Sfida salvezza per la Seniores che riceve il CUS Milano, diretto concorrente per la terzultima posizione che garantisce la permanenza in C1.

I coach Tommasi e Principe approfittano del gran momento della U18 e propongono una formazione con Felline estremo, Ribatti mediano e Taglaibue ala. Fuori Chibelli per febbre, c'è posto anche per Riva, che prende il suo posto in panchina e fa il suo esordio nella Seniores. Come ci ha abituato, Rho comincia bene: portiamo subito pressione ed al 5' minuto sugli sviluppi di una touche facciamo viaggiare velocemente l'ovale: sull'altro fronte sta in agguato il "figlio del vento" (citazione Felliniana ... non nel senso di Federico Fellini ma di Mauro The Doc Felline!) Fabio Tagliabue che brucia tutti e deposita in meta. Con una precisione da cecchino, nonostante la posizione difficile, Destro centra i pali ed andiamo sul 7 a 0. La partita prosegue sui binari dell'equilibrio, abbiamo ancora qualche occasione in particolare su una mischia a 5 metri ma non riusciamo a sfruttarla. Il CUS però non sta a guardare e ci prova a più riprese fino al 25' quando con un'azione molto simile alla nostra riesce a passare. Pochi minuti e rieccoci nei 22 milanesi, altra touche e, visto che ha già funzionato ci riproviamo, palla veloce sull'altro fronte dove Fabio attende con ansia: agguanta l'ovale e seconda meta! Anche Destro non è da meno, bissa ed è 14 a 5 fino all'intervallo.

Bel primo tempo ma i tifosi trattengono l'entusiasmo: riusciremo a confermarci nella ripresa? Ed infatti il secondo tempo è molto equilibrato: abbiamo una ghiotta occasione per allungare con una punizione quasi in mezzo ai pali, coraggiosamente cerchiamo di battere veloce ma l'attacco viene ben rintuzzato dal CUS. La mischia è sempre dominante ma si vede qualche sbavatura in touche; al 17' proprio su un'errata rimessa laterale a nostro favore la palla passa ai milanesi che non perdonano e si portano sul 14 a 12. Brivido sugli spalti ... anche se non ci sono ancora! Per fortuna i ragazzi tengono, continuano a macinare gioco e dopo 5' minuti riallungano con una meta di Felline, bravissimo a sfruttare un minuscolo corridoio, che ci ridà morale. Esce il pilone milanese per infortunio, non ci sono più prime linee, le mischie che fino a quel momento ci avevano dato un bel vantaggio diventano no contest. Ancora equilibrio fino a 2 minuti dalla fine quando Tagliabue si impossessa di un pallone a metà campo, ubriaca la linea verdeblu, scarica su Ribatti che vola per gli ultimi 20 metri e segna la meta del bonus.

Cinque punti che ci ridanno ossigeno ma che non bastano ancora: alla ripresa, dopo le festività Pasquali bisognerà affrontare il Malpensa in un altro match da dentro o fuori.
RA

Felline, Manfredi (Faedda), Mantovani (Angius), Ricco D, Tagliabue, Destro, Ribatti, Dassi, Ricco F, Di Marco (Guarinelli), Vachino (Riva), Docinto (Piombo), Stoica, Angioni (Mazzullo), Giannotti (Capitaneo)

1T: 5' Tagliabue +t, 25' m CUS, 27' mTagliabue + t
2T: 17' m CUS +t, 22' m Felline , 38' m Ribatti

Classifica: Monza 31, Lainate 25, Rho 17, CUS e Malpensa 14, Delebio 2

 

Questo articolo è stato visto: 166 volte

Commenti   

# eighteen 2017-04-11 19:47
Forza 18 ... salvaci tu!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione

Sito web realizzato da Roberto Codognesi - CRC group