GLI OLD IN SCOZIA: A RED&WHITE REPORT

 

Spedizione in terra di Scozia fatta da giocatori old del Rugby Rho e non, sotto il nome di Good Fellas (team fondato in ricordo di Andrea, nostro compagno di squadra).
Arrivati a Edimburgo, ci accorgiamo che dietro l'angolo dell'ostello dove alloggiamo si trova l'hotel che ospita giocatori e dirigenti della nostra nazionale, con cui, visto che ci si incrocia spesso in giro per la città, si instaura subito un rapporto goliardico tipico del nostro ambiente (pacche sulle spalle, foto, etc.). In effetti, l'umiltà è imperativa per chi, non solo gioca a rugby, ma è... un rugbista in tutti i momenti del suo essere uomo. ...e qui è così che funziona, gli altri diranno se sei stato bravo!


La sera di venerdì 27 febbraio siamo a Glenrothes (a circa 1 ora di strada da Edimburgo), ospiti nella club-house del team che dovremo affrontare l'indomani mattina sul campo.
Il giorno dopo (sabato), arriviamo puntuali e siamo pronti per giocare, anche se ci troviamo davanti degli avversari "grandi e grossi", che, per di più, sono arrivati in semifinale di categoria nel campionato scozzese precedente (la cui finale è stata giocata a Murrayfield). Giochiamo e vinciamo, ma importa poco... o no?! Si potrebbe dire "obiettivo raggiunto", sportivamente parlando, ma ciò che importa ancora di più è, ovviamente, il risultato umano: vedere come anche a queste latitudini sia così vissuto il rugby. Durante il terzo tempo invitiamo uno dei giocatori scozzesi ad aggregarsi al nostro gruppo per venire a vedere la partita Scozia-Italia che si disputerà nel pomeriggio. Invito accettato e così si parte subito in pullman per Murrayfield.
C'è molto traffico, ma arriviamo proprio nel momento in cui iniziano gli inni nazionali. ...e poi ...e poi sapete come è andata! Al fischio finale, lo stadio si svuota in pochi minuti di tutti gli scozzesi, come se volessero lasciarci campo libero per la festa. Restiamo "solo" noi italiani con i ragazzi della nazionale.
Il mio ricordo personale più vivo di quel momento è un abbraccio. Un abbraccio durato pochi secondi, dopo la meta tecnica assegnata all'Italia dall'arbitro (quasi a tempo scaduto), che, però, ricorderò per tutta la vita. Un'emozione che certamente abbiamo provato tutti, tranne forse il nostro amico scozzese, che, però, si complimenta con noi e ci da appuntamento per una nuova prossima sfida. Cogliendo l'occasione al volo, allora, lo invitiamo a partecipare con la sua squadra al nostro torneo di settembre a Rho (forse ci saranno!).
La serata, poi, ci vede in compagnia della nostra nazionale, nell'hotel dove loro alloggiano. Prima di tutto ci si complimenta con i giocatori per la bellissima vittoria, e poi, vista la confidenza che si era creata, qualcuno suggerisce ad Haimona di allenarsi un po' di più sui calci, visti i risultati nelle ultime partite... Gli sfottò di tutti i presenti sembrano dargli ragione!
La domenica mattina, infine, visitiamo la distilleria Famous Grouse e il piccolo paesino di Stirling, dove ci fermiamo a pranzare in un "classico" pub, convincendo (con poco sforzo) tutti i presenti a tifare i verdi, visto che trasmettono Inghilterra-Irlanda.
Già... i pub! In effetti, fish&chips, haggis e quant'altro offre la cucina locale, ma soprattutto birra, birra (per 100 volte scritto!), non sono certamente mancati in questa "spedizione" all'insegna del rugby, che è stata un'ottima occasione per ritrovarsi, "sentirsi a casa" (pur essendo lontani) e riprovare sensazioni che solo uno sport così può dare! In effetti, al di là del risultato di una partita, sono altre le cose che contano davvero...

Ringraziamenti: Paolo Passarella e Franco Ferrara per tutta l'organizzazione perfetta e non facile.
Special thanks: Massimo Ferrari perché sì!
E GRAZIE a tutti gli altri che, con disponibilità, umiltà e semplicità, hanno partecipato.
"Gli altri diranno se siamo stati bravi".

Alla prossima.
Giorgio

Questo articolo è stato visto: 635 volte

Commenti   

# ROBERTO 2015-03-13 15:18
Sempre a mio umile e semplice avviso: siete stati bravi.
Complimenti a tutti.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Diego morandi 2015-03-13 19:54
Che dire....
Era stato fantastico 20 anni fa, è stato stupendo quest'anno. Ringrazio tutti i goodfellas per questa splendida avventura. Queste sono cose che ci legheranno per sempre, oggi come allora..grazie
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Paolo Ricco 2015-03-16 09:05
Complimenti anche per la maglia.
Molto bella!!
Bravi
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione

Sito web realizzato da Roberto Codognesi - CRC group